*** La Rassegna Stampa***
IL FIUME è un libro dai molti strati, ciascuno dei quali farà la gioia del suo lettore appropriato. Al livello più profondo, certi lettori apprezzeranno la presenza pervasiva dell'esoterismo e della sophia perennis. Rinveniranno echi della metafisica erotica di Platone; della Caverna delle ninfe di Porfirio; degli spiriti elementali di Paracelso; della Armonia delle sfere di Pitagora; di trattati medioevali di magia angelica e d'alchimia. Niente di tutto ciò, tuttavia, appesantisce la narrativa, che è un jocus severus, uno scherzo serio, nello stesso stile ironico e giocoso de L'ALBERO. Si legge affascinati dalla supercie, poi, alla fine, ci si rende conto d'essere stati toccati da qualcosa di profondo.
      
                        --Joscelyn Godwin
FROM THE RIVER
L'ALBERO
IL FIUME © Guido Mina di Sospiro
Il protagonista del nuovo romanzo di Guido Mina di Sospiro è il fiume Po, che racconta in prima persona la sua storia a partire dalla profondità delle ere geologiche in cui si è formato. È una storia (la storia d’Italia e d’Europa) narrata dall’insolito punto di vista di una foltissima galleria di personaggi: il Po e i suoi affluenti; le montagne da cui sgorgano; gli dei e le dee della mitologia grecoromana e celtica; ninfe d'acqua come l’ammaliante Salmacis, condotta da capricci e tribolazioni anche sul Tevere della Roma imperiale e sull’Arno della Firenze del Rinascimento; gnomi, ondine, silfidi, angeli di diversi ordini, muse; uccelli, mammiferi, insetti e pesci; avvenimenti e personaggi storici come Attila, Carlo Magno, Leonardo da Vinci, Botticelli, fino a Napoleone e Hitler. Sotto una narrazione appassionante in uno stile garbatamente ironico e giocoso, Il fiume racchiude un’antica sapienza, che affonda le sue radici nella vita segreta della Natura e risponde alle esigenze più profonde del nostro tempo. L’universo del romanzo è quello affascinante e insieme spietato della scienza (l'invenzione si fonda anche su un serio lavoro di documentazione idrologica), del mito e delle vicende storiche degli uomini che hanno popolato la valle del Po, e che, col passare dei secoli, hanno  dedicato tutte le loro energie al dominio della materia e sulla materia. La Natura ha così cessato di essere animata da divinità maggiori e minori, il fiume non è più stato considerato un dio, e gli dei sono andati in esilio. Ma – è questo lo spirito del libro – attendono solo un nostro segnale per tornare sulla Terra e riconsacrarla con la loro presenza.
Un tour de force,
un fiume in piena.

             
-- Rupert Sheldrake
L'autore alla sorgente del Po
Foto varie dell'autore
Biografia
'Il Fiume', un seguito al suo affascinante romanzo 'L'Albero'... e anche questa volta ha fatto centro, raccontando la vita del Po e, con essa, la storia d'Italia e d'Europa.
       --Ettore Mo,
Il Corriere della Sera

Dai pensieri karmici del Buddha a quelli ineluttabili del Krishnamurti, tutto scorre: i trattati medioevali di magia e alchimia, la metafisica erotica di Platone, la Caverna delle ninfe di Porfirio, gli spriti elementari di Paracelo, la mistica ebraica, cristiana, sufi… Un fiume in piena.
      --Marina Gersony,
Il Giornale

... inaugurato un genere letterario che, prendendo a modello Italo Calvino e Jostein Gaarder, costruisce con sapienza e filosofia alla portata di tutti una favola ecologista originale e appassionante.
      --Costanza Falanga,
Il Mattino

Il Po è un neoplotiniano gaudente, che alza le gonne alla realtà. (...) E questo libro, indubbiamente speciale, lo descrive da dio.
       --Mariagrazia Villa,
La Gazzetta di Parma

Forse solo Giorgio Saviane con il suo "Mare verticale" è riuscito a darci un racconto così intenso del cammino dell' uomo nei labirinti del suo habitat.
        --Giuseppe Amoroso,
Gazzetta del Sud

Splendido.
       --Elena Percivaldi,
La Padania

...non solo leggibilissimo, ma appasionante.
       --Isabella Dolazza,
Il Giornale d'Italia

La forza della narrativa di Mina di Sospiro sta proprio in quest’appassionata testimonianza di una natura viva, nella capacità di toccare nel profondo la coscienza di ognuno con uno sguardo nuovo sulla relazione tra specie umana e madre terra.
        --Antonia Jacchia,
Il Corriere della Sera
...Lei riesce a far parlare veramente il fiume;è come se l'io che materialmente scrive in qualche modo un po' si volatilizzasse o si sciogliesse.
  
   -- Claudio Magris
Comprare il libro
UN AFFASCINANTE VIAGGIO DI CONOSCENZA ALLA RICERCA DI UNA SAPIENZA ANTICA EPPURE ATTUALE E URGENTE.